Loading...

Scadenza: 20/04/2015

Lavoratori stradali: aggiornamento formazione entro il 20 aprile 2015

Il decreto interministeriale del 4 marzo 2013 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (GU) del 20 marzo 2013) individua, ai sensi dell’articolo 161, comma 2-bis, del D.Lgs. n. 81/2008, i criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare.
Il decreto prevede, inoltre, un obbligo formativo per tutti i lavoratori che operano in presenza di traffico veicolare identificando due categorie di lavoratori, gli operatori (adibiti alle lavorazioni) ed i preposti (coloro che coordinano e organizzano tali attività). Il percorso formativo si differenzia per contenuti e durata: per i lavoratori è prevista una formazione base di 8 ore, mentre per i preposti la formazione iniziale deve essere di 12 ore.
Per entrambe le figure è necessario frequentare un corso di aggiornamento di durata minima di 3 ore da svolgersi ogni 4 anni.

È stata finora prevista una fase transitoria che permette ai lavoratori e ai preposti che, alla data di entrata in vigore del decreto (avvenuta il 20/04/2013), operavano già nel settore da almeno 12 mesi (quindi dal 20/04/2012) di essere esonerati dalla frequenza ai corsi di formazione, con l'obbligo però di effettuare il corso di aggiornamento entro 24 mesi dall'entrata in vigore del decreto.
Pertanto, con la presente, si ricorda che i lavoratori ed i preposti, che operano nei lavori stradali o comunque in prossimità della sede stradale almeno dal 20/04/2012, devono frequentare il corso di aggiornamento di 3 ore entro il 20/04/2015.

Tale formazione, essendo formazione specifica, non è sostitutiva della formazione obbligatoria spettante a tutti i lavoratori e realizzata ai sensi dall’accordo Stato-Regioni di cui all’articolo 37 del D.Lgs. n. 81/2008.

Indietro